310607_origRiunione operativa, ieri pomeriggio a Palazzo De Fusco, in vista del World Tourism Expo, in programma nel mese di settembre a Padova. A presiedere il tavolo sono stati il sindaco e consigliere metropolitano del Pd, Ferdinando Uliano ed Elena Coccia, presidente dell’Osservatorio Permanente Centro Storico di Napoli, nonché vicesindaco della città metropolitana. A coordinare il tavolo, l’assessore Pietro Orsineri, con delega al Turismo, all’Unesco e ai Beni Culturali.  

Un incontro che si inserisce in un percorso di collaborazione avviato già da qualche tempo e che vede impegnato il Comune di Napoli accanto a quello di Pompei per la creazione di circuiti turistici virtuosi e la valorizzazione dei siti Unesco. Una sinergia che, a breve, prenderà forma con un protocollo d’intesa a cui potrebbe prendere parte anche il comune di Torre Annunziata, presente all’incontro con l’assessore Antonio Irlando nella duplice veste di amministratore e presidente dell’Osservatorio Patrimonio Culturale. Lo scopo è quello di creare una rete tra le diverse città che ospitano i siti Unesco ed elaborare insieme non solo offerte e servizi in grado di creare una sorta di processo di osmosi tra le diverse realtà, ma di interfacciarsi con voce univoca agli enti e alle strutture deputate alla gestione di fondi e iniziative, su tutti la Regione Campania e la stessa città Metropolitana. Identificarsi come un’unica realtà porterebbe non solo un ritorno in termini di immagine ai diversi siti Unesco, ma consentirebbe di offrire ai turisti una vasta gamma di servizi, qualitativamente elevati rispetto alle capacità dei singoli, ma soprattutto consentirebbe di intercettare in maniera puntuale e mirata anche i fondi specifici.

“Sono certo che la collaborazione avviata con il vicesindaco metropolitano Elena Coccia porterà a risultati soddisfacenti e culturalmente elevati sulla scorta di una tradizione storica e culturale comune” ha commentato a caldo il primo cittadino di Pompei, Nando Uliano. 

Il banco di prova, in attesa della stipula del protocollo d’intesa, sarà proprio l’evento in programma a Padova dal 18 al 20 settembre. Il World Tourism Expo, Salone mondiale del Turismo nelle città e siti Unesco, è un’opportunità di promozione dei luoghi inseriti nella World Heritage List Unesco, ma anche un’occasione per sensibilizzare agenti, turisti, operatori ed enti ad un turismo culturale che sia anche responsabile.