TORRE ANNUNZIATA-TRECASE. Dopo il matrimonio, festeggiano il fatidico ‘sì’ con un pranzo presso un noto ristorante di Trecase, ma finiscono intossicati all’ospedale. E’ la disavventura vissuta da una giovane coppia di Torre Annunziata. Anche gli invitati, dopo il banchetto nuziale, sono stati costretti a ritirare un referto medico al posto della bomboniera.

32 le persone ricoverate per sospetta intossicazione alimentare al pronto soccorso dell’ospedale “S. Anna” di Boscotrecase. Tutti i pazienti, la scorsa notte, presentavano i sintomi del vomito e della diarrea. K.O., oltre agli sposi, anche 5 bambini, dai 20 mesi agli 11 anni d’età.

Nove persone restano ancora sotto osservazione al pronto soccorso, mentre gli altri hanno già lasciato l’ospedale. I tecnici dell’Asl, immediatamente all’opera, escludono l’allarme salmonella. Probabile che a generare il ricovero di massa sia stata la torta nuziale, tenuta – secondo quanto riferito ai medici da alcuni invitati – per diverso tempo fuori dal frigo prima di essere servita ai tavoli.

Sul caso è scattata l’inchiesta condotta dai carabinieri della stazione di Trecase, della compagnia di Torre Annunziata e del Nas di Napoli. Gli agenti del Nucleo Anti-Sofisticazione Alimentare hanno sequestrato le carte del menù preparato al ristorante di Trecase. Si sospetta una intossicazione di tipo batterico. Tra gli ingredienti ora all’esame dei tecnici, oltre alle uova contenute nella torta, ci sarebbero funghi e frutti di mare.