Nozze d’oro da Guinness dei primati per una coppia di coniugi torresi, partiti 44 anni fa dalla città di Torre del Greco per raggiungere la terra dei canguri e dei koala, il cap. Aniello Magliulo e la sig.ra Piera Sannino.

Il 18 settembre scorso presso il ristorante “Settimo cielo” dell’Hotel Poseidon di via Cesare Battisti si è tenuto un evento davvero speciale, il loro 50° anniversario di matrimonio. Speciale non solo per la ricorrenza di una vita passata insieme ma soprattutto perché si tratta di un anniversario festeggiato da un capo all’altro dell’emisfero terrestre.

I protagonisti di questa lunga storia d’amore sono due figli di Torre del Greco che hanno voluto festeggiare prima in Italia e poi in Australia. Emigrati nel 1974 nella lontana Australia, non di certo per motivi di disagio economico, poiché Nello in Italia era capitano di lungo corso, con la qualifica di primo ufficiale di coperta e con grandi prospettive di carriera, ma per la voglia di vivere in un luogo contraddistinto da un forte rispetto per l’essere umano, per gli animali e per l’ambiente in generale, un luogo dalle grandi prospettive per la crescita dei propri figli e con un sistema economico e lavorativo incentrato prettamente sulla meritocrazia e sul rispetto delle regole. Ad invogliare Nello in questa decisione furono alcuni componenti di una delle famiglie storiche di commercianti di Torre del Greco, i Di Cristo, già da tempo emigrati a Sidney.

Appena arrivati a Sidney con la prima figlia, Paola di 5 anni (a cui seguirono Miriam, Sarah e Jessika) non fu un inizio facile perché Nello dovette accontentarsi di un lavoro da manovale ma dopo un paio di anni, tramite un annuncio sul giornale ed in seguito ad un colloquio fu assunto dalla SGS, una multinazionale con la sede principale in Svizzera che tutt’oggi si occupa di ispezioni e certificazioni di qualità, come ispettore marittimo. Da lì a poco la sua carriera ebbe una svolta incredibilmente positiva, perché grazie alle sue capacità e alla sua caparbietà e serietà gli fu proposto di guidare la nuova filiale di Adelaide, città dalle grandi prospettive, allora conosciuta unicamente per il gran premio della F1 che si svolgeva lì ogni anno e adesso apprezzata in tutto il mondo per la produzione di ottimo vino e per le università all’avanguardia.

Dopo anni di onorato lavoro alla SGS la decisione, presa sempre insieme alla moglie Piera, di creare la propria compagnia di servizi marittimi, la Faro Marine Services di cui tutt’ora è il direttore, unica compagnia italiana di ispezioni marittime all’estero. Una vita ricca di riconoscimenti e affermazioni come membro del Comites e come presidente dell’ANMI (ass.ne italiana marinai italiani) in oltre 40 anni vissuti lontano dal luogo nativo, ritornandovi in vacanza circa ogni 5 anni ed un unico desiderio quello di ritornare a Torre del Greco per festeggiare insieme ad amici e parenti il loro 50 ° anniversario di matrimonio.

Ad allietare la serata torrese tra una portata e l’atra, l’intervento di un performer di eccezione, il prof. Gigi Madonna, anima del Centro d’Arte Mediterranea, studioso e critico d’arte, pittore e artista a tutto tondo che ha interpretato numerose canzoni italiane ed internazionali facendo rivivere ai festeggiati ed ai loro ospiti la magica atmosfera degli anni 60 e 70. Rientrati in Adelaide lo scorso 7 dicembre i 2 coniugi hanno replicato in grande stile, festeggiando insieme alle 4 splendide figlie, generi e nipotini, da “Serafino”, uno dei locali più prestigiosi del sud Australia, di proprietà di Steve Maglieri, e incastonato nella splendida McLaren Vale, con tanto di cerimonia di rinnovo delle promesse matrimoniali sulle sponde del piccolo laghetto posto di fronte al locale e incastonato in una riserva naturalistica tra le più belle al mondo.