Deiulemar, Torre del Greco attende la Cassazione a sette anni dal crac. Udienza il 17 maggio – INTERVISTA

2721
  • tvcity promo
  • Faiella
  • bcp
  • Lavela
  • Miramare
  • un click per il sarno
  • serigraph
  • Santa Maria la bruna

Attesa per il 17 maggio. Obbligazionisti a Roma per l’udienza in Cassazione. Sette anni fa il crac che mise in ginocchio la città. 

Tre i pullman organizzati, spiega l’obbligazionista Aniello Ferro: “Uno sarà riempito solo virtualmente per tutti i risparmiatori deceduti nel corso di questi anni e che non potranno assistere all’ultimo capitolo penale di questa vicenda. Hanno sempre partecipato alle battaglie per la verità”.

L’udienza alla Suprema Corte di Cassazione per il procedimento penale legato al fallimento della società armatoriale di Torre del Greco, il cui crac ha messo in ginocchio migliaia di famiglie di risparmiatori, si svolgerà il prossimo 17 maggio.

A sette anni dal fallimento da oltre 700 milioni di euro, si arriverà così all’ultimo atto del processo penale che interessa cinque armatori.

Nel 2012 lo choc con la scoperta dei bond cartastraccia emessi dalla Deiulemar e in cui avevano investito oltre 13 mila famiglie. Da allora la trafila giudiziaria che si muove su più fronti. Nel 2017 il processo di secondo grado che portò a una riduzione delle pene per gli armatori.

Ad attendere le decisioni della Suprema Corte di Cassazione ci sono Angelo, Pasquale e Micaela Della Gatta, Giovanna Iuliano e Giuseppe Lembo.

A luglio invece altro importante appuntamento in aula nell’ambito della causa contro Bank of Valletta.