manifesto 25 mobyDomani a Ercolano commemorazione per vittime Moby Prince e momento di raccoglimento per i tre pescatori dispersi nelle acque di Gaeta. Buonajuto: «Invito la cittadinanza a manifestare vicinanza a famiglie duramente provate da questa vicenda»

A causa delle cattive condizioni meteorologiche previste per domani, la cerimonia di commemorazione per il 25esimo anniversario della tragedia del Moby Prince, da tempo organizzata dal Comune di Ercolano con i familiari delle vittime, inizialmente prevista sul Molo della Favorita, è stata trasferita presso Palazzo di Città in corso Resina, 39 sotto alla lapide in memoria degli ercolanesi scomparsi nella tragedia avvenuta nel porto di Livorno nel 1991. La cerimonia di domani, tuttavia, consentirà alla cittadinanza di unirsi in raccoglimento per i tre pescatori di Ercolano da quattro giorni dispersi nelle acque a largo di Gaeta.

«La commemorazione delle vittime della sciagura di 25 anni fa sarà occasione per riunirci in un momento di raccoglimento per i pescatori di Ercolano da quattro giorni dispersi in mare. Anche se col passare delle ore, le probabilità di ritrovarli sani e salvi diventano sempre più flebili, ci riuniremo in preghiera per loro e ed i loro familiari duramente provati da questa vicenda. Chiedo alla cittadinanza di essere presente per testimoniare la propria vicinanza alle famiglie duramente provate da questa vicenda. Nel frattempo, il Comune di Ercolano sta continuando a monitorare la situazione: in queste ore ho più volte sentito i responsabili delle operazioni di soccorso e la moglie di Giulio Oliviero, Capitano del peschereccio affondato. Siamo consapevoli che le possibilità di ritrovarli vivi sono ormai ridotte al lumicino, ma continuiamo a sperare in un ritrovamento che avrebbe del miracoloso».