22.04.2015 CC Castello di Cisterna 2Un pulsante per azionare il meccanismo di apertura elettrico e come per magia la carrozzeria sotto la ruota di scorta si solleva e viene fuori un vano segreto sul fondo della fiat croma con all’interno:

. un kalashnikov ak 47 con matricola abrasa e 30 colpi nel caricatore;
. una pistola glock calibro 9×19 con 8 colpi nel caricatore;
. una beretta 7.65 con 14 colpi nel caricatore;
. un revolver 3.57 magnum con 3 colpi nel tamburo;
. un chilo di cocaina pura (circa 100mila euro sul mercato al dettaglio)
. 3,5 chili di hashish (40mila euro al dettaglio)
. 1,6 chili di lidocaina (sostanza da taglio)
È quanto hanno scoperto i Carabinieri del Nucleo Investigativo e della Compagnia di Castello di Cisterna durante una perquisizione domiciliare a casa di Vincenzo Manauro, 51enne, di San Vitaliano, già noto alle forze dell’ordine, arrestato perchè ritenuto responsabile di detenzione illecita di sostanze stupefacenti, detenzione illegale di armi, ricettazione.
22.04.2015 CC Castello di Cisterna 1
I militari sono arrivati nell’abitazione del Manauro. dopo aver ispezionato tutte le stanze sono entrati nell’autorimessa e hanno perquisito anche tutti i veicoli presenti. Controllando il bagagliaio di una Fiat Croma (parcheggiata tra una fiammante Rang Rover Evoque e una nuovissima Fiat 500L) un militare ha notato una strana scanalatura sul fondo del vano della ruota di scorta. C’è voluto un po’ di tempo prima di trovare il modo di far sollevare elettricamente il fondo attraverso un meccanismo costruito ‘ad hoc’ comandato da un apposito pulsante , scoprendo il sottofondo con all’interno la droga e l’arsenale.