CarabinieriI carabinieri della stazione di Portici hanno arrestato Aniello Virgi, 51 anni, residente a Portici, già noto alle forze dell’ordine, destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dall’ufficio di sorveglianza di Napoli il 23 marzo scorso.
L’uomo, sottoposto agli arresti domiciliari per furto, ricettazione ed estorsione commessi ad Ercolano e Portici tra il 2003 ed il 2005, si era reso irreperibile dal 12 marzo scorso. Questa mattina i militari dell’arma lo hanno rintracciato a Portici, su via Immacolata, alla guida di una Fiat 600. Alla vista dei militari l’uomo ha tentato la fuga, inseguito è stato bloccato dopo un breve inseguimento terminato ad Ercolano in via Supportico Panzone dove ha cercato di nascondersi in una abitazione, venendo comunque bloccato dopo breve colluttazione. Con successive verifiche i carabinieri hanno accertato che l’auto era stata rubata il 3 aprile scorso a Napoli Barra e che una 31enne di Ercolano, già nota alle forze dell’ordine, aveva aiutato VIRGI ospitandolo per alcuni giorni nella sua abitazione, venendo cosi denunciata in stato di libertà per favoreggiamento. L’auto è stata restituita alla legittima proprietaria. L’arrestato è stato associato al carcere di Poggioreale.