Questura Napoli

La Polizia di Stato di Napoli ha dato esecuzione a 12 ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal Giudice per le Indagini Preliminari a carico di altrettanti indagati, ritenuti responsabili, a vario titolo, di estorsione aggravata, incendio doloso e porto e detenzione illegale di armi.

Le indagini coordinare dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli hanno consentito di dimostrare l’esistenza di un sodalizio criminale riconducibile al clan facente capo ai fratelli De Micco, in progressiva ascesa nel quartiere di Ponticelli, già feudo indiscusso del clan “Sarno”, e dedito al controllo armato del territorio ed la gestione delle attività illecite, in specie estorsioni e spaccio di sostanze stupefacenti.

Secondo l’accusa, gli indagati -avvalendosi della forza d’intimidazione- costringevano alcuni imprenditori sedenti nell’hinterland di Ponticelli a corrispondere delle somme di denaro.