Schermata 2015-04-24 alle 16.59.48E’ appena atterrato a Fiumicino il volo proveniente dalla Spagna con a bordo Lucio Morrone, il capo 53enne del gruppo criminale delle “teste matte”, operante per il controllo degli affari illeciti nei quartieri Spagnoli, nel centro storico di Napoli, dopo una latitanza durata 5 anni.
L’uomo, inserito nell’elenco dei latitanti pericolosi d’Italia, era stato individuato e catturato sulla Costa del Sol.
Per il suo arresto erano intervenuti Carabinieri di Napoli e Unidad Central Operativa della Guardia Civil che lo avevano bloccato mentre andava a ritirare denaro da una agenzia postale di Benalmadena, una cittadina tra Malaga e Marbella.
Era ricercato dal 2010 per un ordine di carcerazione e, a partire dal 2013, anche per una condanna in primo grado a 20 anni di reclusione per associazione finalizzata al traffico di stupefacenti.
Ad attenderlo a Fiumicino i Carabinieri di Napoli insieme ai colleghi della Compagnia CC Aeroporto, che gli hanno notificato i provvedimenti restrittivi a suo carico per trasferirlo subito dopo nella Casa Circondariale di Rebibbia.