Un’altra notte in macchina per la famiglia Demetrio, due donne e una bambina di tre anni che, dopo essere state sfrattate da una casa popolare occupata abusivamente in via Tortora a Torre del Greco, da lunedì vivono in una Lancia, accampati nel parcheggio di Palazzo La Salle: la speranza è quella di essere ricevuti dal commissario prefettizio. Una condizione difficile soprattutto per la piccola Antonia che al momento dello sgombero aveva anche la febbre. Un particolare che, secondo il racconto della mamma Nunzia, non è bastato a fermare le forze dell’ordine che hanno eseguito il provvedimento di sfratto firmato da un giudice di Torre Annunziata. Così, dopo aver sistemato alla meno peggio un materasso, qualche abito e le poche cose necessarie al sostentamento della bambina, alla famiglia Demetrio che non ha la possibilità di pagare un regolare affitto, non è rimasto altro da fare che trasferirsi in macchina.

A nulla, però, sono serviti fino ad oggi gli appelli lanciati alle istituzioni del territorio che al momento non hanno offerto ospitalità alternativa alle due donne che sperano di avere una risposta dal nuovo sindaco che si insedierà a Palazzo la Salle la prossima settimana.