E’ stato convocato per giovedì prossimo 31 gennaio il primo consiglio comunale del 2019 a Torre del Greco. Una seduta by night vista la convocazione alle ore 21 in cui ci saranno circa 20 punti all’ordine del giorno. Tra gli argomenti in discussione diverse interrogazioni sul problema rifiuti dal mancato spazzamento alla presenza di una discarica abusiva in via Monti di Resina.
Un appuntamento intermedio – dal punto di vista dei contenuti – in attesa della più cruciale questione bilancio ma comunque interessante dal punto di vista politico.
La maggioranza vive infatti una fase abbastanza movimentata con il rimpasto i cui tempi si stanno dilatando senza che sia stato raggiunto alcun accordo.
Proprio ieri il consigliere comunale Stefano Abilitato ha annunciato il suo passaggio nella lista Dai che quindi torna ad avere due rappresentanti in consiglio comunale. Soddisfatto della nuova adesione il capogruppo Michele Langella: “Porterà in dote a tutti noi quella necessaria esperienza politica che tornerà utile quando saremo chiamati a dare risposte sul futuro della nostra città”, ringraziando i coordinatori Gerardo Guida e Enrico Pensati. Abilitato – che risulta tra gli iscritti nel registro degli indagati nell’ambito dell’inchiesta sulle elezioni amministrative 2018 – ha ringraziato “gli amici e consiglieri Brancaccio e Caldarola per lo straordinario percorso che insieme ci ha visti costruire un progetto politico premiato dalla città”. “Da domani – ha concluso – “continueremo anche se da banchi diversi a lavorare in sinergia per dare voce e forza alla nostra città”.