carabinieri_112_giu_13I carabinieri di Gragnano insieme al personale dell’Aams -ufficio monopoli della Campania- hanno proceduto a ispezioni in un locale pubblico, una sala giochi e 2 centri scommesse. Il titolare 23enne di un centro è stato denunciato per vari reati concernenti lo svolgimento di attività organizzata per l’accettazione o la raccolta di scommesse senza concessione o autorizzazione e per esercizio abusivo e organizzazione di pubbliche scommesse sportive nonchè per raccolta di scommesse sportive senza autorizzazione. A suo carico si è proceduto a sequestro probatorio di stampanti, computer, monitor e attrezzatura varia nonché alla somma di circa 400 euro, con l’irrogazione di sanzioni pecuniarie per 150.000 euro e richiesta di chiusura dell’esercizio. Sanzioni amministrative a carico di altra sala scommesse, multata per raccolta di scommesse telematiche senza autorizzazione, inosservanza della normativa che vieta l’accesso ai minori nelle sale da gioco, mancanza degli avvisi obbligatori relativi alla dipendenza patologica dal gioco (sanzioni per 70.000 euro). Altra sala giochi è stata multata per raccolta di scommesse telematiche senza autorizzazione; inosservanza della normativa che vieta l’accesso ai minori nelle sale da gioco, mancanza degli avvisi obbligatori relativi alla dipendenza patologica dal gioco (sanzioni pecuniarie per 230.000 euro). Multato anche un bar per raccolta di scommesse telematiche senza autorizzazione; inosservanza della normativa che vieta l’accesso ai minori nelle sale da gioco, mancanza avvisi obbligatori relativi alla dipendenza patologica dal gioco (50.000 euro di sanzioni).