DSCF6426 (2)I carabinieri del gruppo Castello di Cisterna durante la scorsa notte hanno fatto un servizio di ‘alto impatto’ nei grossi Comuni della fascia Nord della provincia di Napoli per il contrasto alla criminalità e a ogni forma di illegalità diffusa.

Nei territori delle compagnie carabinieri di Casoria, Giugliano in Campania, Castello di Cisterna e Nola c’è stato un vasto dispiegamento di forze con il contributo delle C.I.O. (Compagnie di intervento operativo) dei Reggimenti Campania e del Battaglione Puglia. In campo anche gli uomini del Nucleo Antisofisticazione e Sanità di Napoli.

Al termine delle operazioni: 15 arresti e 69 denunce in stato di libertà.
IMG_1-0133
Squadre di militari, con i colleghi specialisti dei NAS, hanno controllato esercizi commerciali per la vendita di generi alimentari, conseguendo i risultati di seguito elencati:

. Cardito, corso Italia: controllato un ingrosso di generi alimentari, dopo le ispezioni sono stati sequestrati 1736 Kg di insaccati freschi e stagionati detenuti in cattivo stato di conservazione, per un valore commerciale di oltre 25mila euro;

. Casoria, via Traversa Castagna: controllato un esercizio di vendita di prodotti alimentari, sequestrati oltre 2000 kg di prodotti alimentari, carni e prodotti caseari, privi delle necessarie certificazioni a garanzia della provenienza e della tracciabilità. Valore della merce sequestrata circa 30mila euro;

. periferia di Napoli, via Marina, in una rivendita di generi alimentari trovati cestini natalizi esposti alla vendita con all’interno bottiglie di champagne con marchio “Moet & Chandon” contraffatto e bottiglie con marchio “Divella” contraffatto. Valore circa 400 euro;

. Casandrino, via Domenico D’Angelo, trovano un panificio abusivo nel garage di una palazzina residenziale. Riscontrate gravi carenze igienico sanitarie. Sequestrati due forni in muratura alimentati a gas metano, 40 kg di pane, 360 kg di impatto, 12 sacchi di farina bianca da 25 kg ciascuna, una macchina impastatrice elettrica, 52 madie di legno, 4 pale di legno, 7 carrelli metallici. Valore complessivo di quanto sequestrato circa 300mila euro;

. periferia di Napoli, via Provinciale delle Brecce, in una rivendita di generi alimentari trovati e sequestrati dei cestini natalizi confezionati con bottiglie di champagne con marchio “Moet & Chandon” contraffatto. Valore circa 200 euro;

. periferia di Napoli, viale Margherita, in un esercizio pubblico rinvenute e sequestrate delle bottiglie di champagne con marchio “Moet & Chandon” contraffatto. Valore circa 200 euro;

. Casoria, via Achille de Felice, in una pasticceria sequestrati circa 50 kg di dolci tenuti in cattivo stato di conservazione.
natale6 copia

I titolari degli esercizi sono stati denunciati a piede libero per le relative violazioni.

Durante i controlli a venditori ambulanti nei comuni di Castello di Cisterna e Melito, sono state sequestrate oltre 2000 serie di luci per addobbi natalizi con marchio CEE contraffatto (quindi potenzialmente pericolose).

In sintesi, i risultati conseguiti sono:

. 15 persone arrestate: 5 per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti; 1 per resistenza a pubblico ufficiale; 1 per evasione dagli arresti domiciliari; 4 destinatari di provvedimenti restrittivi; 4 per aggravamento di misura cautelare;

. 69 persone denunciate a piede libero;

. 108 perquisizioni (domiciliari e personali);

. 50 dosi di droga (62,8 gr. di marijuana, 15 di cocaina, 7,26 di hashish) e 465 euro sequestrati;

. 112 contravvenzioni al Codice della strada contestate: 27 per guida senza patente; 5 per mancata copertura assicurativa; 2 per utilizzo di veicolo già sottoposto a sequestro;

. 5 veicoli sequestrati;

. 31 controlli a esercizi commerciali;

. 18 persone denunciate a piede libero per contrabbando di tabacchi lavorati esteri (sequestrati 4 kg di sigarette);

. 3 denunce a piede libero per detenzione di artifici pirotecnici illegali (180 kg sequestrati).