L’Amministrazione Palomba, aderisce all’iniziativa “Home care premium 2019”.

Il Progetto, promosso dall’INPS mediante pubblico bando dello scorso 28 marzo, prevede – nello specifico – l’erogazione, da parte dell’Istituto di previdenza sociale, di contributi economici mensili finalizzati al rimborso delle spese sostenute per l’assunzione di un assistente domiciliare, nonché, l’erogazione di prestazioni di assistenza domiciliare, il tutto, in collaborazione con l’ambito territoriale sociale.

Destinatari della progettualità, i dipendenti ed i pensionati pubblici non autosufficienti e i loro parenti e affini entro il primo grado.

Inoltre, i servizi dell’Home care premium potranno essere erogati, in continuità, con il medesimo progetto del 2017, a partire dal prossimo 1 Luglio e sino al 31 Gennaio 2022.
Si precisa che la procedura per l’acquisizione della domanda telematica – sia per i nuovi utenti del progetto, sia per i benificiari già del 2017 – sarà attiva sino alle ore 12.00 del 30 aprile 2019.

Ai fini della medesima domanda di adesione, é necessario essere in possesso del PIN dispositivo rilasciato dall’INPS, e, dell’ISEE socio-sanitario del beneficiario bon autosufficiente.

L’istanza potrà essere presentata attraverso procedura telematica, disponibile sul sito web dell’INPS, oppure, rivolgendosi allo sportello politiche sociali, presso il complesso “La Salle” dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle 13.00 – con possibilità, il martedì ed il giovedì, anche dalle ore 14.00 alle 16.00.

“Un evento unico – ha dichiarato l’assessore alle politiche sociali, Luisa Refuto. Per la prima volta, anche Torre del Greco aderisce ad un progetto socialmente importante e quanto mai utile che consentirà a tanti cittadini di poter beneficiare di un sussidio e di un aiuto per le loro necessità.
Sono particolarmente soddisfatta – continua Luisa Refuto – del lavoro che siamo riusciti a svolgere e dei risultati ottenuti. Ciò dimostra la particolare cura ed attenzione dell’Amministrazione, guidata dal sindaco Giovanni Palomba, ai bisogni ed alle esigenze dei cittadini con particolari disagi”.