venerdì, Agosto 23, 2019
Home News Eventi I miracoli di Vincenzo Romano, terza puntata del format di TVCITY dedicato...

I miracoli di Vincenzo Romano, terza puntata del format di TVCITY dedicato al parroco Santo

876

La terza puntata di questo speciale dedicato a San Vincenzo Romano, racconta i prodigi e i miracoli che il venerabile parroco di Torre del Greco ha compiuto nell’arco della sua vita e dopo la morte.

Don Vincenzo fin dall’inizio del cammino sacerdotale, mostra doti di altruismo e grande sensibilità: non sa cosa significhi perdersi d’animo. Così i giovani, gli anziani e gli uomini che si imbarcano sulle coralline lasciando sole le mogli e le mamme, sanno di poter contare sulla benevolenza, sull’aiuto, sul sostegno e sul conforto del loro curato. Durante le messe della domenica, infonde speranza e accende il fervore dei fedeli. Gli storici raccontano che le sue prediche erano infettate di fiducia in Dio. Don Domenico Panariello, autore di una sua biografia, ricorda che quando il parroco santo inizia, con pochi soldi e pochi mezzi, la costruzione della nuova chiesa di Santa Croce, ripeteva: allegramente, animo grande, Dio ci pensa, perché se Dio vuole fare la chiesa e il mondo non vuole, la chiesa si farà.

E oggi sono in tanti ad asserire che il primo miracolo compiuto dal venerabile don Vincenzo sia stata proprio la realizzazione della maestosa chiesa di Santa Croce, per la quale ci sono voluti trentatré anni di lavoro.

Ma sono molti i segni e i prodigi che, alla sua morte, spingono i fedeli a venerarlo e invocarlo come si fa con i santi.

In via Falanga 33, nel cuore antico di Torre del Greco, a due passi dalla basilica di Santa Croce e a pochi metri dalla casa di don Vincenzo Romano, abitava Raimondo Formisano: rivenditore di frutti di mare e grande devoto del parroco venerabile, ha lasciato il eredità ai tredici figli che ha messo al mondo, il fervore e la fede per san Vincenzo Romano.

Mariella Romano