Dopo l’identificazione degli autori dello striscione anti-pentiti a Castellammare, arriva il plauso del sindaco Gaetano Cimmino.

“Complimenti alle forze dell’ordine, in particolare a polizia di stato e carabinieri, per l’operazione effettuata poche ore fa al rione Savorito di Castellammare. A dicembre in quel quartiere, è stata scritta una bruttissima pagina per l’intera città”, le parole del primo cittadino, “una vittoria per lo Stato, un passo in avanti nella lotta alla camorra. Gli inquirenti da quell’8 dicembre non si sono mai fermati, arrivando ad identificare i presunti responsabili dell’affissione del tremendo striscione e del rogo del manichino. Tra gli indagati anche due minorenni: un dato che ci deve far riflettere e ci deve spingere a non fermarci nel ripristino della legalità, nella diffusione della cultura nelle aree a rischio. L’amministrazione comunale è e sarà sempre al fianco delle forze dell’ordine”.