Inchiesta sugli appalti pilotati a Torre del Greco, il M5S: “Prendere le distanze da certe dinamiche” – INTERVISTE

1107
  • bcp
  • Faiella
  • serigraph
  • Santa Maria la bruna
  • tvcity promo
  • Lavela
  • Miramare
  • un click per il sarno

Chiusa l’indagine della procura di Torre Annunziata a carico di 15 tra politici e imprenditori.

Le indagini hanno ricostruito un sistema che – tra il 2011 e il 2015 – avrebbe pilotato gare del comune di Torre del Greco. Pesanti le accuse contestate dall’associazione a delinquere alla corruzione.

Anche l’attuale assessore della giunta Palomba – Vincenzo Sannino, ex dirigente comunale – è stato raggiunto dall’avviso di conclusione delle indagini. L’accusa per lui è di turbativa d’asta in relazione al bando per l’assegnazione dei suoli cimiteriali, quando era dirigente del settore urbanistica.

I portavoce del Movimento 5 Stelle in consiglio comunale chiedono all’amministrazione comunale una presa di posizione chiara.

Le parole di Vincenzo Salerno e Santa Borriello.