IMG-20150504-WA0000“Speriamo che l’appuntamento di oggi porti buoni frutti”, così il sindaco di Castellammare Nicola Cuomo al decimo giorno di sciopero della fame aveva scritto alla vigilia dell’incontro in Regione Campania per discutere della vicenda Terme di Stabia. Il tavolo che si è svolto nel pomeriggio di oggi ha portato a qualche risultato in merito alla questione del sostegno al reddito per i lavoratori, ma pochi sono stati invece i risvolti sotto il profilo del rilancio degli stabilimenti termali stabiesi. Il primo cittadino stabiese si è confrontato con l’assessore Nappi sul tema del futuro delle Nuove e delle Antiche Terme. In ballo le ipotesi di privatizzazione ma i punti di vista di Comune e Regioni sarebbero contrastanti circa le modalità di questa privatizzazione. “L’assessore Nappi ha confermato la copertura della cassa integrazione dal 1/1/2015 al 23/03/2015 – ha fatto sapere Salvatore Suarato della Cisl – annunciando che da domani saranno già elaborati i primi decreti di copertura. Purtroppo non si è presentata nessuna proposta in merita al rilancio della struttura”.