“Una pagina importante per l’Amministrazione comunale e per la città di Torre del Greco, quella che abbiamo iniziato a scrivere oggi”.

Commenta così, il sindaco Giovanni Palomba l’approvazione, nella seduta di Giunta di oggi pomeriggio di due delibere che segneranno il percorso amministrativo della città: quella relativa al nuovo piano industriale per il conferimento e lo smaltimento dei rifiuti – basato sul sistema “porta a porta” – e quella relativa all’ adesione al progetto regionale RIPAM, ovvero, il programma di riqualificazione della pubblica amministrazione.

“Un atto fondamentale – ha ribadito il primo cittadino – che ci consentirà di porre fine, nei prossimi mesi, allo scempio vergognoso del quale la città è prigioniera, e, dal quale è totalmente mortificata, causato dall’attuale ed inadeguato sistema di conferimento dei rifiuti.
Con il progetto RIPAM, invece, immaginiamo una rimodulazione della macchina amministrativa attraverso la previsione di inserimento di unità operative efficienti e professionalmente competitive, che qualifichino i processi amministrativi della nostra città.
L’adesione al progetto giunge dopo un’attenta interlocuzione tra l’amministrazione e Regione Campania, nella persona del dirigente dott. Pasquale Granato”.

Prossimo step, ora, il passaggio in Consiglio comunale per ratificare la decisione della Giunta.