“Oggi ho presentato un’interrogazione a risposta scritta ai Ministri dell’interno, delle infrastrutture e dei trasporti, e per i beni e le attività culturali, relativa alle problematiche della stazione ferroviaria di Moregine – dichiara in una nota Virginia La Mura senatrice del Movimento 5 Stelle.
Moregine è una stazione ferroviaria, sita sulla linea Napoli-Sorrento e gestita da EAV srl, alla quale è affidato il servizio pubblico ferroviario regionale. Purtroppo da anni presenta gravi carenze di tipo manutentivo e non assicura ai viaggiatori taluni servizi minimi. La pavimentazione è in più punti disconnessa e lesionata, il percorso per gli ipovedenti e non vedenti risulta interrotto e danneggiato, gli ambienti esterni e interni, compresi quelli del sottopassaggio, sono vandalizzati, il parcheggio esterno è inadeguato per dimensioni e l’area destinata al suo ampliamento è utilizzata come deposito. Inoltre, i servizi igienici, compresi quelli per i disabili, sono fuori uso, così come gli ascensori, e la stazione non dispone di un servizio di biglietteria né di personale.
Questa situazione di incuria ha reso la stazione un luogo molto pericoloso, come dimostrato dal recente tentativo di rapina ivi commesso in danno di due giovani.
Inoltre, a seguito della chiusura della stazione di Ponte Persica, avvenuta nel 2017, i suoi abitanti sono costretti a raggiungere la stazione di Moregine attraverso percorsi difficilmente praticabili e comunque pericolosi.
Ho avuto modo di verificare personalmente lo stato di incuria dei luoghi e ho raccolto le preoccupazioni degli abitanti di Ponte Persica circa la pericolosità di Moregine e dei percorsi per raggiungerla. Ho, pertanto, chiesto ai Ministri interrogati quali iniziative intendano intraprendere per garantire la sicurezza nelle stazioni dell’area interessata dal Grande Progetto Pompei, con particolare riferimento alla stazione di Moregine e realizzare un’efficace pianificazione della mobilità, così come indicato dalla risoluzione in Commissione n. 8/00006 approvata dalla VII Commissione della Camera dei Deputati l’8 novembre 2018, assicurando i collegamenti adeguati anche con la citata zona di Ponte Persica ” – conclude La Mura.