Le opere di Carlo Parlati diventano spettacoli di danza e teatro. L’omaggio a Torre del Greco – INTERVISTE

291

Quattro opere di Carlo Parlati, forgiate dai coreografi Armando Gargiulo e Antonio Di Vaio, diventano danza e teatro. Emozioni in musica per rendere omaggio all’artista di Torre del Greco morto sedici anni fa e restituire dignità alla memoria di un uomo e di un professionista amato nel mondo ma poco ricordato nella sua città.

Due sculture e due dipinti – Creazione, Adamo ed Eva, Icaro; Paura – danzeranno sul palcoscenico del Teatro del Centro, in viale Libia 6 a Torre del Greco, il 2 e il 3 marzo. Prenderanno vita nello spettacolo “Ispirazioni”, voluto dalla ballerina Alba Buonandi, coreografa e insegnante di danza, proprio per ridare splendore a Carlo Parlati e al suo lavoro.

Lo spettacolo che ha ricevuto il patrocinio del Comune di Torre del Greco, si divide in due momenti: Emozioni con le coreografie di Armando Gargiulo e Creation tra sacro e profano, con le coreografie di Antonio Di Vaio. Due le compagnie che si alterneranno sul palco: Il Balletto del Centro e Visual Arts Department Ballet. Tra gli interpreti, l’attrice Eva Contigiani e i ballerini Valentina Colapietro, Kamil Jasinski, Alessandra Gargiulo, Giuseppe Carillo, Ilaria Bruno, Lucia Accardo, Diana Anna Baldino, Imma Caro Esposito, Giulia Basile, Sofia Graf, Gaetano Di Noto, Elisa Liani, Camilla Bartuli, Giorgia Picca e Vito Bortone.

Mariella Romano