poliarrestiDalle prime ore dell’alba i carabinieri di Napoli e agenti della Squadra Mobile partenopea stanno dando esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere richiesta dalla locale D.D.A. nei confronti di una quarantina di soggetti ritenuti responsabili a vario titolo di associazione di tipo mafioso, traffico di stupefacenti, detenzione e porto abusivo di armi, comuni e da guerra, e di tentato omicidio.

Le indagini di carabinieri e polizia di Stato hanno permesso di documentare intenzioni finalizzate a compiere omicidi maturate nell’ambito dei conflitti tra i gruppi camorristici ‘Leonardi’ e Vanella Grassi (cui apparterrebbero gli arrestati) contrapposti al gruppo “Abete – Abbinante”, in contrasto per il controllo delle attività illecite nell’area nord di Napoli e nei comuni limitrofi di Melito e Mugnano, nonché di far luce sulla piena operatività degli arrestati nell’organizzare il traffico di stupefacenti in quell’area.

Contestualmente agli arresti la Guardia di Finanza di Napoli sta eseguendo un decreto di sequestro di beni per circa 4 milioni di euro nei confronti di alcuni degli indagati.