Si è costituita la rete delle attività produttive della città di Torre del Greco. A siglare l’adesione Ascom, Consorzio Costa del Vesuvio, Assocoral, Associazione attività produttive zona porto, CIA, Cameoart, Associazione cantieri navali, Confesercenti, CGIL,  Proloco, Confidi ed ExpoItaly e Altro Centro Shopping. Si tratta di un coordinamento tra le attività produttive che punta a dare concretezza e rappresentatività a progettualità e proposte condivise tra le forze economiche di Torre del Greco.

Idee e proposte che saranno presentate in un incontro pubblico programmato per la seconda decade di aprile. Il punto di partenza sono i dati negativi sull’occupazione e la volontà di contribuire alla crescita economica e valorizzazione culturale della città di Torre del Greco, con uno sguardo all’area vasta della costa del Vesuvio.

La rete ha scelto come sede la Stecca, incubatore di imprese della città di Torre del Greco e come coordinatore Angelo Pica, presidente di Costa del Vesuvio. Sono stati, allo stesso tempo, avviati due tavoli di lavoro su Rigenerazione Urbana e Sviluppo Territoriale, coordinati da Giuliana  Esposito e  Francesco Panariello.