Grande affluenza al liceo De Bottis di Torre del Greco per la “Notte Nazionale del Liceo Classico” lo scorso venerdì 12 gennaio.
Fermento, creatività e cultura per un evento di successo che ha visto gli alunni, grandi protagonisti della serata.

Dopo il successo della passata edizione, la scuola ha aderito per il secondo anno consecutivo all’evento che ha coinvolto quasi 400 licei in tutta Italia.

“Oltre le parole” il contenitore scelto quest’anno per riflettere insieme, sul ruolo della comunicazione e la pluralità dei linguaggi.

Rappresentazioni teatrali, letture animate, concerti, mostre fotografiche e di arti visive, dibattiti, Una lunga serata di festa, con interventi, spettacoli, laboratori tematici e proiezioni a cura dei ragazzi dell’istituto.

Tante le presenze registrate: tra docenti, ex alunni, famiglie e autorità, a cominciare dal commissario straordinario Giacomo Barbato.

Tanti i laboratori organizzati da professori e studenti: dalla matematica alla poesia, passando per greco e latino, si sono vissuti momenti di formazione e divertimento.
Tra gli ospiti, Francesco Sabatini, linguista, filologo e lessicografo italiano, Padre Enzo Fortunato, Direttore Sala Stampa Sacro Convento di Assisi, Agostino Riitano, Project Manager Supervisor Matera 2019 Città Europea della Cultura, Ciro Robotti, Docente Dipartimento di Architettura e Disegno Industriale UNICAMPANIA, lo scrittore Pino Imperatore.
Presentato, inoltre, il nuovo indirizzo del Liceo Classico Biomedico dal professor Sossio Cirillo, Presidente del Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia all’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”.