Notte magica allo stadio San Paolo per inaugurare la Summer Universiade

55
  • Miramare
  • Faiella
  • tvcity promo
  • un click per il sarno
  • Lavela
  • Santa Maria la bruna
  • serigraph

Fuochi pirotecnici, video sulle bellezze della Campania, tanti artisti e soprattutto le delegazioni degli atleti tra i protagonisti della cerimonia di apertura della trentesima Summer Universiade che si è svolta ieri allo stadio San Paolo. 

Napoli al centro del mondo fino al 14 luglio. 

Colori e suoni hanno trasformato lo stadio completamente rinnovato in un luogo magico con 1500 performers e grandi talenti in scena per celebrare gli atleti universitari provenienti da tutto il mondo. Lida Castelli ha curato la Regia e la Direzione Artistica della Cerimonia il cui concept è stato individuato nella “U” del logo dell’Universiade che rappresenta un grande abbraccio con due enormi braccia protese verso gli atleti che in questi giorni stanno “invadendo” la città di Napoli e la Campania. Il segmento d’apertura ha visto protagonista Mariafelicia Carraturo, apneista profondista napoletana titolare del record del mondo di specialità, che ha interpretato l’incantevole Sirena “Partenope”, mascotte dei Giochi. Subito dopo il palco si è trasformato in una cartolina ipertecnologica, con un Vesuvio tridimensionale, per i segmenti di tributo agli atleti di tutto il mondo. In tribuna autorità, accanto al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, hanno preso il posto il Presidente della Camera dei Deputati Roberto Fico, l’arcivescovo di Napoli, cardinale Crescenzio Sepe, il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca e il numero uno della Federazione degli sport universitari. Non sono mancati fischi nel corso degli interventi di de Magistris e di De Luca. L’accensione della fiaccola è stata affidata al capitano del Napoli Lorenzo Insigne che per l’occasione ha indossato la maglia numero 10 della Nazionale di calcio Italiana.