Pronti a tornare in piazza gli obbligazionisti della Deiulemar che mercoledì sera si sono riuniti alla casa del combattente in villa comunale per discutere delle nuove iniziative da mettere in campo. L’obiettivo è tenere alta l’attenzione sul dramma che ha colpito 13mila famiglie. Pronta una petizione per sollecitare istituzioni e autorità giudiziarie sul caso.