Oltre 20 scarichi abusivi e vasche di contenimento di reflui e rifiuti liquidi realizzati senza autorizzazione: a scoprirli gli uomini della Guardia Costiera a Ercolano. Ai proprietari sono state elevate sanzioni superiori ai 150.000 euro. Foto 2A Torre del Greco in località San Giuseppe alle Paludi uno scarico realizzato da un’azienda florovivaistica sversava nella fogna solventi e coloranti. Lo scarico è stato sottoposto a sequestro penale e i titolari denunciati. A Portici gli scarichi di un condominio di 29 unità abitative confluivano nello specchio antistante il Granatello, sanzionati i responsabili. Continua senza sosta l’attività della Capitaneria di porto di Torre del Greco nel contrasto all’ecocriminalita’ a danno dell’ambiente e a tutela e recupero dell’equilibrio ambientale del litorale vesuviano. L’operazione è stata condotta in stretto coordinamento investigativo con le procure delle Repubbliche di Napoli e Torre Annunziata. Ai titolari degli scarichi abusivi ad Ercolano verranno notificate da parte del Comune le prescritte diffide di legge finalizzate all’intercettazione e chiusura degli scarichi ed alla realizzazione di vasche a tenuta ovvero di collettamento alla rete fognaria comunale. L’attività di controllo della Capitaneria di porto che si protrae incessantemente dallo scorso mese di settembre, ha consentito di ricostruire, attraverso una strutturata e complessa serie di verifiche tecniche ed amministrative, una mappatura delle varie e numerose immissioni illecite attraverso canali, alvei di bonifica che a loro volta confluivano in mare costituendo fonti di inquinamento e di potenziale pericolo per il delicato equilibrio ecosistemico del litorale.

.