Ospedale Maresca, personale ridotto all’osso. Si lavora in affanno

363

Non mancheranno i disagi anche ad agosto all’ospedale Maresca di Torre del Greco. Si lavora in affanno con il personale ridotto all’osso per le ferie estive.Restano le criticità nel reparto di Chirurgia, al secondo piano del nuovo padiglione dove già da alcune settimane sono stati ridotti i posti letto per le gravi carenze di personale sia medico che infermieristico e sospesi fino a settembre gli interventi d’elezione.

Disagi anche in pronto soccorso dove si lavora con un medico a turno e in Radiologia dove si rischia addirittura di non riuscire a coprire la turnazione per le 24 ore nel mese di agosto con turni scoperti specie di pomeriggio per la mancanza di medici.

Una situazione che non consente di garantire i livelli minimi di assistenza penalizzando inevitabilmente gli utenti. Sospese per la stagione estiva anche tutte le attività ambulatoriali.

E le difficoltà non mancano anche in altri ospedali dell’Asl Napoli 3sud. Si tratta dei presidi di Castellammare, Sorrento e Boscotrecase come denunciato di recente dai responsabili della Fsi e della Nursing Upin in una lettera indirizzata a sindaci, prefetto di Napoli e Regione Campania.

Una situazione di emergenza a danno dell’utenza e degli operatori costretti a lavorare in condizioni critiche per le gravi carenze di personale. Di qui la richiesta d’intervento degli organi preposti per ripristinare il diritto all’assistenza degli utenti.