maresca“Sono estremamente soddisfatto dell’incontro avuto con il commissario alla Sanità in Campania, Joseph Polimeni. Un incontro che lascia intravedere più di qualche spiraglio per il futuro del Maresca. È questa la dimostrazione che le iniziative promosse sul territorio, hanno convinto chi di dovere a tenere un occhio di riguardo verso il nostro ospedale”.

È un Ciro Borriello molto contento quello che esce dal faccia a faccia con il commissario Polimeni. Un incontro, avvenuto questa mattina, che il primo cittadino di Torre del Greco ha fortemente voluto e durante il quale si è fatto portavoce di un’intera comunità, quella da oltre 300mila abitanti che risiede nei comuni di Torre del Greco, Ercolano, Portici, San Giorgio a Cremano e San Sebastiano al Vesuvio. “Al commissario – prosegue il sindaco Borriello – abbiamo prodotto le risultanze di anni di iniziative, rafforzate dal proficuo lavoro fatto venerdì scorso dall’intero consiglio comunale, che all’unanimità ha approvato un ordine del giorno di sostegno alle azioni dell’amministrazione comunale e di sprone verso il presidente della giunta della Regione Campania. Non posso entrare nello specifico di quanto ci siamo detti nel corso dell’incontro, ma di certo oggi intravedo più di un semplice spiraglio nella dura battaglia intrapresa a salvaguardia del nosocomio di via Montedoro”.

Una battaglia che domani, mercoledì 2 marzo, prevede un altro appuntamento ritenuto di fondamentale importanza nell’agenda del primo cittadino: Borriello infatti alle 14.30 sarà ascoltato dalla commissione permanente del consiglio regionale che si occupa di Sanità, organismo presieduto da Raffaele Topo. “In questa circostanza – conclude il sindaco – conto di ricevere le stesse aperture avute da Joseph Polimeni, convinto come sono che un territorio così ampio non può essere privato di una struttura sanitaria tanto importante”.