Una squadra di 4 uomini, tutti già noti alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio, è stata notata questa notte dai carabinieri della stazione di Ottaviano mentre si aggirava per la città.

I militari li hanno seguiti per un po’, poi i 4 si sono avvicinati ad un suv parcheggiato su via Gianturco ed hanno iniziato ad armeggiare con arnesi da scasso e una centralina decodificata. A quel punto i carabinieri sono intervenuti bloccandoli e arrestandoli.

Sono Antonio Quarto, 43enne già sottoposto all’obbligo della presentazione alla p.g., mario noto, 30enne, Antonio Esposito, 40enne già con l’obbligo di dimora, tutti di Cercola e Giuseppe Chirico, 23enne di Terzigno.

Perquisendo i 4 e l’auto su cui si spostavano i carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato 6 centraline decodificate e un ricco set di attrezzi da scasso.
Gli arrestati sono stati tradotti agli arresti domiciliari.