Personale in agitazione in tre ospedali del vesuviano: le motivazioni

448
  • un click per il sarno
  • Miramare
  • Santa Maria la bruna
  • Faiella
  • serigraph
  • tvcity promo
  • Lavela

Al via uno stato di agitazione delle OO.SS. nei presidi ospedalieri di Castellammare, Sorrento-Vico e Boscotrecase. “Non si riesce a garantire un minimo di assistenza nei pronto soccorso e in alcune unità di degenza”, si legge in una lettera indirizzata a sindaci e regione Campania.

“Considerato che l’assenza di direttive e provvedimenti concreti legittima iniziative estemporanee ed approssimate, comportamento ascrivibile a una gestione complessivamente carente del management aziendale, e preso atto che tutti gli appelli rivolti alla direzione aziendale di avviare un confronto con le organizzazioni sindacali per soluzioni condivise, non approssimate e coerenti con i bisogni dell’utenza sono state volutamente ignorate, viene indetto uno stato di agitazione del personale di servizio”, si legge nella nota.

Tra le richieste delle sigle sindacali, l’intervento dei sindaci di Castellammare, Sorrento e Torre Annunziata, nonché del Commissario regionale della sanità e il Difensore Civico della Regione Campania, nell’ambito delle loro competenze per ripristinare il diritto all’assistenza agli utenti.