Scisciano: carabinieri arrestano marito violento. Anche senza motivo picchiava la moglie 28enne e la minacciava persino impugnando un’ascia.

La donna aveva deciso di andar via di casa e stare un po’ lontana in un appartamento preso in affitto ma lui l’aveva trovata. Non accettava la separazione, per cui appena ha avuto modo di incontrarla sotto casa l’ha aggredita a calci e pugni.

La ragazza è riuscita a chiamare il 112 in un momento di tregua e sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di San Vitaliano e della sezione radiomobile di Castello di Cisterna i quali hanno bloccato e arrestato l’uomo, un 32enne residente a Marigliano.

Nella sua auto hanno inoltre trovato un’ascia, quella con cui, come ha poi denunciato la moglie, l’aveva minacciata nei giorni scorsi. Le minacce e le violenze tuttavia erano molto più risalenti nel tempo, si protraevano da mesi, soltanto che lei non aveva mai chiesto aiuto.

L’uomo al termine delle formalità è stato tradotto in carcere. La vittima è stata medicata in ospedale e dimessa con 5 giorni di prognosi.