controlli-carabinieri-alba-centro-storicoI carabinieri della locale compagnia hanno arrestato una 27enne, rumena, residente a Napoli, già nota alle forze dell’ordine, destinataria di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Napoli per riduzione in schiavitù, induzione alla prostituzione minorile, favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione a danno di donne di nazionalità rumena.
Le indagini svolte dai militari dell’Arma, coordinate dalla locale Procura, hanno accertato che la 27enne, da luglio 2009 a settembre 2013, agendo con violenza e minaccia e comunque approfittando della condizione di vulnerabilità psichica, oltre che di necessità, in cui versavano giovani vittime, ancora minorenni, le asserviva, privandole dei mezzi di autonoma sussistenza e dei documenti di identità, così da costringerle ad esercitare il meretricio sulla pubblica via nell’area orientale di Napoli ed in provincia di Caserta, incassando i relativi proventi, quantificati, complessivamente, in 120mila euro.
L’arrestata è stata associata al carcere di Pozzuoli.