Politiche sociali, dibattito negli studi di TVCITY. L’approfondimento di Focus

61
  • serigraph
  • bcp
  • Miramare
  • un click per il sarno
  • Lavela
  • tvcity promo
  • Faiella
  • Santa Maria la bruna

Nuova puntata di Focus, format di approfondimento a cura della nostra redazione. Puntata dedicata alle politiche sociali. Ospiti in studio: l’ingegnere Renato Grimaldi e in rappresentanza dell’amministrazione comunale l’assessore alle Politiche sociali Luisa Refuto. La Regione Campania ha approvato con decreto dirigenziale il progetto “Con.Te. – Conciliazione Tempo e Lavoro a Torre – presentato dall’amministrazione Palomba, quale comune capofila dell’Ambito N 31, nonchè, partner del progetto insieme ad altre importanti realtà territoriali.

Tale progettualità ha come precipua ambizione, quella, di promuovere un sistema integrato di azioni che favoriscano la partecipazione femminile al mercato del lavoro, attraverso l’organizzazione di servizi di cura per la prima infanzia.

Emesso, pertanto, un avviso pubblico – a firma del Dirigente al settore delle Politiche sociali, Andrea Formisano – con il quale l’amministrazione comunale interviene per offrire un aiuto alle donne in età lavorativa – residenti o domiciliate nel comune di Torre del Greco – con figli a carico tra i 3 e i 12 anni, attraverso l’erogazione di voucher, distinti, per l’acquisto di servizi socio educativi in favore dei minori.

Nello specifico, i voucher saranno impiegati per la realizzazione di un centro estivo con vitto, o anche, per la realizzazione di un centro estivo senza vitto, ovviamente con importo diverso, che partira’ il prossimo 1luglio.

“Un’occasione importante – dichiara l’assessore alle politiche sociali, Luisa Refuto – che questa amministrazione ha pensato e che ha inteso offrire, in supporto alle donne lavorativamente impeganate, per offrire loro un respiro di tranquillità, proprio in questi mesi in cui le scuole sono chiuse per la sospensione estiva. Questo progetto dimostra la particolare sensibilità dell’amministrazione Palomba alle tematiche educative, ma soprattutto al rispetto di genere che si estrinseca anche nell’offerta di queste attività rivolte ai minori. Continueremo il nostro impegno nel solco tracciato”.