Ragazza stuprata nell’ascensore della circum, i tre fermati sono dell’area vesuviana

1308

Erano in tre, l’hanno seguita alla fermata della circum di San Giorgio a Cremano. Era pomeriggio. Lei è entrata nell’ascensore, forse cercando riparo. Ma lì i ragazzi l’hanno bloccata e hanno abusato di lei, picchiandola. La violenza si è consumata nella giornata di ieri e a notte fonda la polizia è riuscita ad individuare e fermare i tre aggressori.

Gli aggressori sono giovani del posto

Si tratta di tre ragazzi di San Giorgio a Cremano, di età compresa tra i 18 e i 20 anni. L’accusa per loro è di violenza sessuale di gruppo. Gli agenti del commissariato cittadino e della squadra mobile sono risaliti a loro dopo la notte di lavoro. “Ho sentito subito il dirigente di Polizia di Stato dott. Pasquale Toscano che ha iniziato insieme agli uomini della Polizia di Stato locale una ricerca spasmodica dei criminali”, il sindaco di San Giorgio ha raccontato sui social lo sgomento e la rabbia sua e della città, “impossibile pensare che un crimine del genere avvenga nella nostra città, ancora più impensabile che nessuno veda. Grazie alla collaborazione immediata dell’Eav e del suo presidente Umberto de Gregorio , che ha collocato telecamere di sicurezza lungo tutti i percorsi della stazione avendo la responsabilità del luogo, la Polizia di Stato ha potuto verificare l’accaduto e iniziare la ricerca”.

La vittima

La vittima è una ragazza di 24 anni, di Portici. Dopo la violenza ha chiesto aiuto ed è stata portata all’ospedale Villa Betania. Sotto choc, è riuscita a raccontare alla polizia quanto accaduto. Immediate sono scattate le indagini e anche grazie alle telecamere di videosorveglianza dell’Eav, la polizia ha rintracciato i tre giovani. La ragazza – che nel frattempo è stata dimessa – ha detto di conoscere indirettamente uno di loro.

Le reazioni

Il sindaco di San Giorgio a Cremano ha chiamato a raccolta la comunità per questa sera alle 20 a piazza Trieste e Trento – una candela rossa per essere comunità. “E’ fondamentale sapere che la nostra città oggi si sveglia consapevole che i mostri esistono, ma che qui vengono immediatamente presi e buttati in cella”, le prime parole di Giorgio Zinno.

“Meritano una punizione esemplare. Nessuna pietà”, sono invece le parole del presidente Eav Umberto De Gregorio che stamattina ha effettuato anche un sopralluogo nella stazione di San Giorgio.

“Da subito con tutte le istituzioni proveremo a dare sostegno e concreta vicinanza alla ragazza vittima della brutale violenza”, l’impegno del sindaco di Portici Enzo Cuomo.

stupro polizia
La foto pubblicata dal presidente Eav Umberto De Gregorio. “Li hanno presi. Grazie alle nostre telecamere. Al nostro personale. Alle forze dell’ordine”, ha scritto questa mattina appena appresa la notizia dei fermi

“Gli autori dello stupro nella Circumvesuviana di San Giorgio a Cremano hanno compiuto un reato talmente rivoltante, talmente infame, per il quale non c’è da avere nessuna pietà. Se quelli arrestati questa mattina sono i tre colpevoli, per quanto mi riguarda, possono stare in galera da qui all’eternità”, ha dichiarato il governatore campano Vincenzo De Luca.