Un 40enne incensurato di Acerra è ritenuto responsabile di 7 rapine perpetrate in negozi tra Acerra e Pomigliano d’Arco.

Tra novembre 2018 e febbraio 2019 avrebbe colpito in negozi di alimentari e di articoli per la casa portando via un bottino complessivo di circa 4mila euro.

A identificarlo i carabinieri della tenenza di Casalnuovo di Napoli e della stazione di Pomigliano d’Arco che lo hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto.

Nella sua abitazione hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro una pistola scenica nonché un berretto e un bomber indossati in alcune rapine.

Dopo le formalità il 40enne è stato associato al carcere. Dopo la convalida del fermo il giudice ha disposto gli arresti domiciliari.