Da domani al via le nuove modalità di conferimento dei rifiuti a Torre del Greco.

Previste anche sanzioni per chi viola le disposizioni dai 50 ai 450 euro a seconda della violazione. Un aspetto che in conferenza stampa questa mattina il sindaco Giovanni Palomba ha inteso sottolineare: “Prima era stata fissata un’unica sanzione da 400 euro che ha provocato non poche difficoltà ai cittadini. Noi abbiamo sin da subito dato questo indirizzo di modulare le sanzioni a seconda dell’infrazione”.

50 euro per chi conferisce rifiuti urbani in contenitori diversi da quelli specifici per il tipo di rifiuto da smaltire, per chi conferisce rifiuti sciolti all’interno dei contenitori, per chi ribalta o danneggia in qualunque modo i cestini porta-rifiuti, per chi getta sul suolo pubblico cartacce o altri materiali minuti.

100 euro per le attività produttive che conferiscono rifiuti non differenziati e per chi conferisce qualsiasi tipologia di rifiuto al di fuori degli appositi contenitori.

200 euro per chi deposita ingombranti nei cassonetti e nei centri di prossimità e per concessionari/occupanti di posti vendita nei mercati all’ingrosso e al dettaglio che conferiscano i rifiuti provenienti della propria attività in modo indifferenziato e comunque in  modo diverso rispetto alle modalità indicate dall’ordinanza.

450 euro per i non residenti che conferiscono rifiuti sul territorio comunale, per chi conferisce rifiuti provenienti da lavori di ristrutturazione e per chi conferisce sul territorio comunale rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche.

Sono state avviate anche attività di sensibilizzazione con il coinvolgimento di associazioni cittadine. “Ieri pomeriggio hanno iniziato”, ha spiegato la dirigente Claudia Sacco, “lavoreranno su due turni distribuendo presso gli ecopunti volantini con le disposizioni della nuova ordinanza. E’ solo un primo passo poiché abbiamo intenzione di promuovere una nuova manifestazione di interesse per le associazioni e di coinvolgere anche le scuole”.

“Nonostante sia arrivato da poco tempo qui a Torre mi porgere le scuse a nome dell’amministrazione alla cittadinanza”, le parole dell’assessore Marino, “abbiamo cambiato non solo le regole e mi sento di rassicurarli che quello che abbiamo visto nei mesi scorsi non lo vedremo più”.

rifiuti