Rifiuti davanti alle scuole, protesta dell’associazione Marittimi per il Futuro: “Torre non è una discarica”

748

Rifiuti davanti alle scuole, protesta spontanea dell’associazione Marittimi per il Futuro: “Torre non è una discarica”.
Una protesta spontanea per dire basta allo scempio. L’associazione Marittimi per il Futuro ha effettuato già nella giornata di ieri un sopralluogo in zona Circumvallazione per denunciare la presenza di cumuli enormi di rifiuti nell’ecopunto a pochi passi dall’istituto comprensivo Sauro-Morelli.

Questa mattina il presidente dell’associazione – Vincenzo Accardo – insieme a un gruppo di cittadini si è presentato a via Cavallerizzi dove si è venuta a creare una analoga situazione. Quell’ecopunto è finito più volte al centro di proteste ed esposti proprio per la presenza a pochi passi dell’istituto scolastico

I manifestanti hanno stretto tra le mani cartelli rossi. “Vergogna”, “Divieto di transito ai politici”. E l’intenzione è quella di continuare a protestare per tenere alta l’attenzione sulla situazione rifiuti diventata ormai insostenibile.