Rifiuti, proseguono le operazioni di raccolta a Torre del Greco. Ma restano i miasmi – VIDEO

230

Finalmente i cassoni iniziano ad essere svuotati anche se i cattivi odori restano.

Torre del Greco questa mattina si è svegliata con qualche collina di rifiuti in meno. Proseguono infatti le operazioni di prelievo dell’immondizia che si era accumulata nelle ultime settimane con effetti drammatici sulla vivibilità del territorio cittadino.

Interi quartieri sono stati sommersi dai rifiuti per giorni a causa delle difficoltà legati ai conferimenti dei camion negli impianti regionali. 

Da ieri e a seguito dell’ordinanza del sindaco Giovanni Palomba la raccolta procede più speditamente perché è stato disposto lo stoccaggio provvisorio di tutti i tipi di rifiuti nell’area della ditta Fratelli Balsamo al viale Europa, in zona Leopardi.

Questa mattina abbiamo documentato con le nostre telecamere la situazione in diversi ecopunti. 

Proprio dagli ecopunti e dai siti di prossimità infatti sono partite le operazioni di prelievo, mentre restano ancora a terra i cumuli legati agli sversamenti abusivi sui marciapiedi e agli angoli delle strade. Come nel viale che conduce al piazzale delle Cento Fontane. La mini-discarica con sacchetti e rifiuti vari è ancora lì dopo giorni.

Mentre gli scarrabili che erano stati al centro di una vibrante protesta dei residenti dei condomini circostanti sono stati svuotati. Così come è stata prelevata la spazzatura che riempiva il piazzale dell’ecopunto di via Cimaglia. Resta però il problema igienico-sanitario perché i miasmi che promanano dai cassoni e dall’asfalto dove sono stati depositati per giorni e giorni i sacchetti sotto il sole cocente sono gli stessi di ieri. 

Scenario simile anche a via Calastro dove ieri sono stati raccolti dai mezzi della ditta Nu tutti i cumuli ma i cattivi odori invadono ancora tutta la zona degli ex Molini Marzoli.