Rifiuti, Torre del Greco ancora in sofferenza. Intanto pubblicato un bando da oltre 2 milioni

437
  • serigraph
  • bcp
  • Miramare
  • tvcity promo
  • Faiella
  • Lavela
  • Santa Maria la bruna
  • un click per il sarno

La crisi Nu non accenna a rientrare. Torre del Greco continua a soffrire con i cumuli di rifiuti che restano non raccolti in gran parte della città. 

Questo è l’ecopunto di via Cimaglia. La spazzatura non è stata ancora prelevata e le colline di rifiuti ormai hanno invaso il piazzale a ridosso di numerosi condomini, ma è solo una delle situazioni limite che in questi giorni di emergenza caratterizzano la città del corallo. 

Dal partito Articolo Uno torrese è arrivata la denuncia circa “la grave situazione igienico-sanitaria in città causata dai rifiuti urbani non prelevati da diversi giorni e giacenti in strada con temperature equatoriali”. “E’ molto grave” – si legge in una nota – “che l’amministrazione comunale in questi mesi, reduce da passate difficoltà nel settore non abbia provveduto ad un piano alternativo per i momenti di crisi, ora determinati anche dalla chiusura degli STIR”. Da qui la richiesta al sindaco “di attivarsi presso la regione Campania e presso la città metropolitana, chiedendo una solidarietà anche alle città limitrofe”.

Intanto, questa mattina è stato pubblicato il bando di gara telematica “per l’affidamento del servizio di conferimento presso piattaforma o impianto autorizzato con operazioni di recupero/smaltimento di alcune tipologie di rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani o abbandonati sul territorio comunale”.

L’appalto prevede “l’affidamento per la durata di 12 mesi del servizio di recupero e/o messa in riserva per trattamento specifico ad operatore economico dotato di uno o più impianti autorizzati”. L’importo a base d’asta è pari a due milioni e 400 mila euro.

SCARICA IL BANDO

BandodiGara_S_03_2019rev2