polizia-arresto-sienaNell’ambito dei servizi predisposti dalla Polizia Stradale di Napoli, diretta dal Primo Dirigente Dr. Carmine Soriente, finalizzati alla prevenzione e al controllo del territorio sulle arterie stradali ed autostradali della Provincia di Napoli, i componenti di una pattuglia della Sottosezione Polizia Stradale di Napoli Nord, coordinata dal Sostituto Commissario Angelo Terranova, durante la consueta attività di vigilanza autostradale, sorprendevano 2 giovani, di 22 e 29 anni, di origine rumena e senza fissa dimora, intenti a rubare i cavi di rame che alimentano la rete elettrica lungo la corsia di accesso all’area di servizio San Nicola Ovest, sull’Autostrada A/1 Napoli – Roma. Tale attività, se portata a termine, avrebbe rischiato di creare un reale pericolo alla sicurezza della circolazione in quanto avrebbe causato un black-out al sistema d’illuminazione e d’informazione agli utenti (portali e cartellonistica luminosa) della tratta autostradale e dell’attigua area di servizio.

I due malviventi, nel tentativo di guadagnare la fuga, cercavano di dileguarsi nelle campagne adiacenti ma, dopo uno rocambolesco inseguimento appiedato durante il quale sono stati esplosi alcuni colpi di arma da fuoco a scopo intimidatorio da parte degli operatori, venivano bloccati e tratti in arresto.

Nella circostanza sono stati recuperati vari quintali di rame rubato precedentemente, gli attrezzi da scasso ed il mezzo di trasporto utilizzato per commettere il furto.

I rumeni venivano trasportati presso le camere di sicurezza della Questura di Napoli a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

Sono tutt’ora in corso ulteriori indagini per accertare eventuali complici e dove fosse destinata la preziosa merce recuperata dagli agenti.