Si è svolta questa mattina la seconda parte della manifestazione “Salviamo il fiume Sarno”, organizzata dall’Associazione “Il Golfo delle Meraviglie” con il patrocinio del comune di Torre Annunziata.

Il 3 aprile scorso, presso l’Istituto Comprensivo “Parini-Rovigliano” di via Mortelleto, gli esperti che sono intervenuti hanno sottolineato l’importanza del Sarno come ecosistema, illustrando le tipologie di rifiuti che attraverso il corso d’acqua si depositano sulle spiagge del litorale e sui fondali del Golfo di Napoli.

«Questa mattina – spiegano gli assessori Martina Nastri e Gaetano Veltro – gli alunni dell’Istituto Comprensivo “Parini-Rovigliano”, accompagnati dagli insegnanti, hanno passeggiato sul tratto di litorale a ridosso del “Villaggio del Fanciullo”. I volontari hanno spiegato in cosa consiste la loro opera e lo stato in cui versava la spiaggia prima dell’intervento di pulizia. Inoltre i piccoli cronisti della scuola, hanno effettuato un servizio giornalistico che ha documentato la situazione dell’inquinamento e, al contempo, quanto le corrette abitudini dei cittadini possano cambiare in meglio il destino del territorio».

“Il Golfo delle Meraviglie”, in seguito alla pulizia della spiaggia effettuata dai volontari nelle ultime settimane, ha deciso di realizzare con le canne di bambù raccolte un totem sul quale gli alunni potranno affiggere i propri lavori di sensibilizzazione sul tema dell’inquinamento del fiume Sarno, del mare e del litorale.