san giorgio

Rinnovato per 3 anni, il progetto di alternanza Scuola-Lavoro tra l’I.I.S. Rocco Scotellaro e la Città di San Giorgio a Cremano. Il sindaco Giorgio Zinno e la dirigente scolastica dell’istituto Pasqua Panico hanno firmato questa mattina la convenzione che sancisce la collaborazione tra 100 studenti delle classi terze, quarte e quinte e il Laboratorio Città dei Bambini e delle Bambine. Il progetto si amplia rispetto agli anni precedenti con nuove attività e nuovi impegni che vedranno coinvolti i ragazzi degli indirizzi Tecnico-Turistico e Scienze Umane.

Da lunedì infatti gli studenti, di cui una delegazione era presente alla firma, svolgeranno esperienze dirette di lavoro presso villa Falanga, seguendo tutte le attività che svolge l’istituzione cittadina dedicata ai bambini. Inoltre, tra le attività previste nella convezione vi è anche la seconda fase del Premio Massimo Troisi  prevista nel mese di dicembre, durante la quale i ragazzi dell’istituto Scotellaro svolgeranno mansioni legate sia alla fase organizzativa degli eventi, sia a quella esecutiva degli spettacoli. Altro progetto che rientra nella convenzione è quello del Baroque Park, in particolare  riguardo ai laboratori che il parco a tema del ‘700 ha in programma con gli studenti delle classi secondarie inferiori del territorio.

Il primo appuntamento sarà comunque il 20 Novembre, durante la Giornata Universale dei Diritti dell’Infanzia indetta dall’Unicef, prevista presso il Pareo Park di Giugliano  e a cui parteciperanno le scuole della Campania. Per San Giorgio a Cremano, gli studenti dello Scotellaro daranno il proprio sostegno al Laboratorio Città dei Bambini e delle Bambine  che coordinerà le scuole del territorio.  Due giorni dopo, il 22 novembre, gli studenti che parlano la lingua spagnola accoglieranno le delegazioni di Città dei Bambini di Uruguay, Argentina e Perù che saranno in visita a San Giorgio a Cremano.

Restano invariate invece le attività che anche lo scorso anno hanno visto i ragazzi parte attiva dei molteplici laboratori che la Città dei Bambini svolge con il Consiglio dei Bambini, con Città della Scienza e con l’Università Federico II, fino al Giorno del Gioco a maggio 2018.

“La collaborazione con l’amministrazione – spiega il sindaco Giorgio Zinno – rappresenta un punto di forza sia per i nostri studenti che per l’istituzione Città dei Bambini e delle Bambine. L’obiettivo è quello di dar loro opportunità di fare esperienza e di innalzare i livelli di istruzione e le competenze degli studenti,  incentivando la partecipazione alle attività legate al territorio sangiorgese. In questo modo inoltre, contrastiamo anche la dispersione scolastica e contribuiamo a dare ai nostri ragazzi una formazione concreta che li traghetti nel mondo del lavoro. Un’ amministrazione ha il compito di essere da supporto per le scuole e per le famiglie – conclude – con una politica di programmazione che anno dopo anno, li aiuti a costruire il proprio know how personale e trovare la propria strada sul piano lavorativo”.

D’accordo Ciro Sarno“Sulla scia di quanto realizzato lo scorso anno,  abbiamo deciso di incentivare sempre più la collaborazione con gli studenti, questa volta con una convenzione triennale”.

“Sono stati proprio i nostri studenti a chiedere di poter rinnovare la convenzione – spiega la preside Panico –  in virtù delle pregresse esperienze. La collaborazione con l’istituzione è per noi un privilegio che speriamo di rinnovare anche negli anni a venire”.