San Vincenzo Romano, centinaia di fedeli per la processione e l’apertura della Porta Santa

417

Con una messa solenne iniziata nella chiesa di San Michele e proseguita nella Basilica Pontificia di Santa Croce con una processione presieduta dal cardinale Crescenzio Sepe, è iniziato l’anno giubilare dedicato a san Vincenzo Romano che si chiuderà il 29 novembre del 2109.
Alla presenza del clero e delle autorità di Torre del Greco, Napoli, Contursi Terme e Melito, la porta santa è stata aperta sullo scrosciare di applausi dei fedeli accorsi, pochi minuti prima della diciannove. Momenti di grande emozione per il popolo in festa che ha reso omaggio all’illustre sacerdote torrese, pregando ai piedi della teca posta sull’altare maggiore della parrocchia di Santa Croce e condividendo con gioia i canti solenni del coro, molto apprezzato dal cardinale Sepe, diretto dai maestri Luigi Langella e Ciro Esposito.
Incisiva l’omelia dell’arcivescovo Crescenzio Sepe che facendo un ritratto di don Vincenzo Romano, ha parlato dell’importanza del sacerdozio.

Mariella Romano