Sant’Antimo: controlli dei carabinieri agli addetti a controllo presso discoteche e contestate violazioni a norme sul lavoro. Sanzionati parcheggiatori abusivi e cittadini che parcheggiavano sul marciapiedi.

Questa notte i carabinieri della compagnia di Giugliano, insieme a colleghi del nucleo ispettorato del lavoro di Napoli, hanno effettuato servizi per contrastare l’impiego irregolare di personale in locali di intrattenimento e spettacolo.

Denunciato in stato di libertà un 45enne, il legale rappresentante di una ditta con sede operativa a Sant’Antimo che si occupa del servizio di controllo di accesso e deflusso a un noto locale notturno.

In tale qualità l’uomo non aveva inviato alla preventiva visita medica per l’idoneità un uomo trovato a lavorare come addetto al controllo degli accessi nel locale, che peraltro è risultato essere “a nero”.

Nei confronti del 45enne è stata altresì comminata sanzione amministrativa con sospensione dell’attività imprenditoriale per aver impiegato personale ”a nero” in percentuale superiore al 20% del totale dei dipendenti.

Contestualmente sono stati effettuati controlli alla circolazione stradale ed è stato segnalato al prefetto un assuntore di marijuana.

Contestate 14 violazioni al codice, 4 delle quali a parcheggiatori che esercitavano abusivamente la professione e 8 ad altrettanti cittadini che avevano fermato le loro auto e le avevano lasciate in sosta sui marciapiedi.