D'Andrea GiuseppeI carabinieri della stazione Napoli Marianella hanno arrestato per spaccio di stupefacenti Giuseppe D’Andrea, 43 anni, residente in via Niccolò Copernico, già noto alle forze dell’ordine.
L’uomo è stato notato nel Rione Don Guanella mentre spacciava stupefacenti a 4 giovani acquirenti del luogo. Bloccati e perquisiti, i quattro sono stati trovati in possesso, complessivamente, di 4 stecchette di hashish, per un peso totale di 10 grammi, appena acquistati per uso personale, mentre il pusher di 40 euro in denaro contante, ritenuti provento d’illecita attività. Gli acquirenti sono stati segnalati alla Prefettura quali consumatori di stupefacenti.
Durante l’operazione sono stati perquisiti le aree adiacenti e nel sottoscala di una palazzina del citato rione, area sotto l’influenza del clan camorristico “Lo Russo”, sono stati rinvenuti 5.5 kg di hashish, 150 grammi di marijuana e materiale vario per il confezionamento dello stupefacente. 
L’arrestato è stato tradotto nel carcere di Poggioreale.