SONY DSC
SONY DSC

I carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Napoli Stella hanno svolto uno specifico servizio di controllo del territorio finalizzato al contrasto dello spaccio degli stupefacenti, in particolare hanno arrestato per spaccio e detenzione di stupefacenti:
– un 17enne del luogo, già noto alle forze dell’ordine.
Il giovane è stato notato sul viale Della Resistenza, nel complesso di edilizia popolare chiamato “Lotto R – Oasi del Buon Pastore”, area sotto l’influenza del clan camorristico “Notturno”, insieme ad un complice in via d’identificazione, mentre spacciava stupefacenti a giovani acquirenti.
Bloccato e perquisito, è stato trovato in possesso di 6 dosi di eroina, per un peso complessivo pari a 5 grammi, che nascondeva in una busta di plastica posta sotta una zolla di terra nei pressi e di 30 euro in denaro contante, ritenuti provento d’illecita attività. Il complice e gli acquirenti sono riusciti a far perdere le tracce.
– Cecere Giovanni, 21 anni, residente in via Aspreno Galante ed un 17enne del luogo, entrambi già noti alle forze dell’ordine.
Con un servizio di osservazione i militari dell’Arma hanno notato i 2 giovani nel complesso di edilizia popolare chiamato “Rione Berlingieri”, area sotto l’influenza del clan camorristico “Vanella Grassi”, mentre spacciavano stupefacenti a giovani acquirenti. In particolare in via Monte Faito venivano avvicinati da alcuni tossicodipendenti che gli passavano gli “ordini”, riscuotendo il denaro per l’acquisto delle dosi. Poi, in sella ad uno scooter, si recavano in via Dello Stelvio ove prelevavano lo stupefacente richiesto da una cassetta di ferro posta a protezione dei contatori dell’acqua. Bloccati e perquisiti, sono stati trovati in possesso di 18,6 grammi di marijuana, divisa in 18 confezioni e di 119 euro in denaro contante, ritenuti provento d’illecita attività.
Cecere è stato tradotto nel carcere di Poggioreale mentre i due 17enni sono stati accompagnati nel centro di prima accoglienza per minori sul viale dei Colli Aminei.