• Lavela
  • Miramare
  • serigraph
  • un click per il sarno
  • Santa Maria la bruna
  • tvcity promo
  • Faiella
d'elia“La Commissione Elettorale di Torre del Greco ha deciso che si procederà alla nomina degli scrutatori per le prossime elezioni regionali. La scelta, presa a seguito di numerose tensioni e dopo procedure di convocazione frettolose ed approssimative, è stata assunta dall’unanimità della commissione, avendo dato parere positivo alla nomina anche quegli esponenti dell’opposizione che per settimane avevano suggerito, ma solo a mezzo stampa, di procedere con il sorteggio. Nessuno in minoranza si è opposto davvero alle nomine, mi viene da pensare che siamo gli unici ad essersi chiamati fuori dalle spartizioni”.

Lo dichiara il consigliere comunale del Movimento Cinque Stelle di Torre del Greco Ludovico D’Elia che, insieme ai cittadini e agli attivisti M5S Marco Manna, Clementina Sasso e Mattia Maio, ha presidiato gli ex Molini Marzoli mentre la commissione elettorale si riuniva per decidere la procedura da usare per la scelta degli scrutatori.
 
“L’amministrazione Borriello – aggiunge D’Elia – sta facendo un attentato al voto libero, scrutatori nominati sono sinonimo di alto rischio di condizionamento del voto. Mi stupisco anche della proposta dell’Ncd di scegliere come scrutatori giovani e disoccupati, stanno usando i bisogni dei cittadini per raggiungere scopi politici, dimostrandosi per l’ennesima volta dei meri soggiogatori”. Poi D’Elia lancia un appello ai cittadini: “Tutte le persone oneste si propongano come rappresentanti di lista per evitare irregolarità durante gli scrutini”.