Sos radiologi all’ospedale Maresca di Torre del Greco. Nuovi disagi in arrivo per il mese di maggio

469
  • Faiella
  • serigraph
  • Santa Maria la bruna
  • un click per il sarno
  • Miramare
  • tvcity promo
  • Lavela
  • bcp

Sos radiologi all’ospedale Maresca di Torre del Greco. Nuovi disagi in arrivo per il mese di maggio. A causa della grave carenza di medici, il radiologo sarà presente in turno solo di mattina dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 14, nelle restanti ore e nei festivi sarà attivo il servizio di teleradiologia dipartimentale. Esami ecografici e tac che necessitano della presenza del radiologo dovranno essere effettuati presso l’ospedale di Boscotrecase. Un quadro sempre più critico, considerato che già di pomeriggio e nei festivi il medico era presente a singhiozzo.

Una nuova disposizione organizzativa legata alla carenza di personale e comunicata alla direzione sanitaria, ai reparti, alla centrale operativa e al pronto soccorso dei due presidi. Tuttavia, secondo la programmazione prevista per il mese di maggio, già risultano numerosi turni scoperti anche di mattina. Un ospedale dunque sempre più in affanno che ad oggi può contare solo su 33 posti letto. E il rilancio appare quindi ancora un miraggio, nonostante gli annunci fatti dal direttore sanitario aziendale Luigi Caterino nella recente assemblea indetta dalle tre sigle sindacali e i buoni propositi dei sindaci del vesuviano che pochi giorni fa si sono ritrovati a Palazzo Baronale e hanno costituito un coordinamento permanente per i problemi dell’ospedale sottoscrivendo il documento presentato dagli attivisti dell’associazione con cui si chiede la corretta applicazione del decreto ministeriale 70 relativo al rapporto tra posti letto e numero di abitanti e del piano sanitario regionale che riconfigura il Maresca come un polo oncologico e gastroenterologico. Tutto al momento solo sulla carta.