Sos sicurezza nella zona alta di Ercolano, campagna social per dire #bastafurti

198

Continua la battaglia dell’associazione “Giovani per il territorio” per chiedere maggiore sicurezza a Ercolano. Dopo la lettera inviata a prefetto e questore di Napoli, hanno lanciato una campagna social.

“Ci mettiamo anche la faccia”, ha scritto il presidente Domenico Sannino postando numerose foto di giovani con una serie di cartelli e messaggi tutti legati dagli hashtag #bastafurti e #sicuri in casa.

La settimana scorsa “Giovani per il Territorio” ha lanciato un sos per la sicurezza nella zona alta di Ercolano dove una raffica di furti in appartamento sta preoccupando la cittadinanza. “Meritiamo più sicurezza. Lo Stato deve dare un supporto maggiore ai militari e agli agenti di pubblica sicurezza che operano sul nostro territorio”, ieri l’appello è stato rinnovato, “chiediamo la presenza di più volanti e più controlli notturni”. “Dal mese di novembre i cittadini residenti nella zona di San Vito del comune di Ercolano stanno subendo una serie di furti perpetrati da ignoti”, è un altro dei passaggi contenuti nella lettera indirizzata al prefetto Pagano, al questore De Iesu e al sindaco di Ercolano Bonajuto, “molti cittadini ritengono che i mezzi messi a disposizione dalle forze dell’ordine che operano in loco non siano sufficienti a fronteggiare questa emergenza”.

La campagna social vede protagonisti ragazzi e ragazze che lanciano un chiaro messaggio: “Questa è la vera natura della casa: il rifugio dove bisogna sentirsi sicuri”.